Sonia Alfano Full Banner SINDACO LEGHISTA TOGLIE DEDICA BIBLIOTECA A IMPASTATO. GLI HO SCRITTO. | valeriabonanno | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

SINDACO LEGHISTA TOGLIE DEDICA BIBLIOTECA A IMPASTATO. GLI HO SCRITTO.
post pubblicato in diario, il 11 settembre 2009

(AGI) - Bergamo, 10 set. - Il sindaco leghista toglie dalla biblioteca la targa che la intitolava a Peppino Impastato, e i suoi compagni di Giunta del Pdl si dissociano. Anche gli alleati sono contro la decisione del primo cittadino di Ponteranica di cambiare l'intestazione alla biblioteca, togliendo addirittura la targa sette mesi prima che si possa mettere quella della nuova dedicazione a un sacerdote locale.

  "Il Popolo della Liberta' - ha dichiarato oggi il capogruppo in Consiglio Comunale Luca Oriani, membro della maggioranza che sostiene Aldegani - non condivide la scelta e i metodi usati dall'Amministrazione leghista di Ponteranica nel togliere l'intitolazione della Biblioteca comunale a Peppino Impastato.
  Riteniamo un errore porre in contrapposizione la figura di Impastato a quella di Padre Baggi. La scelta della precedente amministrazione non era stata dettata da ragioni ideologiche e aveva seguito un percorso educativo all'interno delle scuole di Ponteranica, come abbiamo avuto modo di ricordare durante gli ultimi Consigli Comunali. Padre Baggi merita di essere ricordato non in relazione a questa vicenda polemica ma grazie al suo operato nella Comunita' di Ponteranica. Auspichiamo che in futuro la Lega di Ponteranica si dedichi a questioni piu' utili e necessarie."

QUESTO E' CIO' CHE GLI HO SCRITTO:

"Al Sig. Sindaco Cristiano Aldegani e p.c. a tutto il Consiglio Comunale di Ponteranica.

Ill.mo sig. sindaco Aldegani,
sono una ragazza di 26 anni e scrivo dalla provincia di Messina, precisamente da Villafranca T., luogo tristemente noto per l’uccisione mafiosa, nel 1985, di una ragazza di 17 anni.
Io non so cosa La spinga ad essere intollerante nei confronti di un giovane ucciso dalla mafia perché coraggioso, libero e onesto, ma La invito a rivedere le Sue posizioni in quanto la figura che fa fare ai suoi concittadini di fronte all’intero Paese è veramente deprimente… anche se, mi rendo conto che loro stessi, eleggendo un sindaco leghista, non è che si vogliano un gran bene. Il fatto che Lei abbia provato ad utilizzare la procedura d’urgenza per rimuovere una targa dedicata a Peppino Impastato mi fa molto riflettere. O Lei non conosce la storia della sua gloriosa Nazione (che oggi, purtroppo, non è basata sul lavoro bensì sul sangue versato da centinaia di innocenti) o la nega vivendo in chissà quali strambe fantasie.
O forse, semplicemente, non ha alcun rispetto per i NOSTRI morti.
Io, ad ogni modo, ci tengo a sottolineare il mio SDEGNO per un atto razzista e privo di logica.
Lo so, la mia parola di povera siciliana stupida, bigotta e analfabeta non vale nulla per Lei… immagino che anzi dopo aver letto questo messaggio si andrà a far disinfettare.
Mi creda, non vorrei essere costretta a dirlo, ma io La compatisco.
Peppino Impastato, come tutte le altre vittime innocenti morte per mano mafiosa, merita ben altri “palcoscenici” che non un luogo dove le targhe commemorative vengono affisse e rimosse con cotanta tracotanza. Per questo motivo La ringrazio di aver risparmiato a Peppino ulteriori sofferenze.

Distinti saluti o, per meglio dire, d’istinti saluti.

--
Valeria Bonanno"

Sfoglia agosto        ottobre
il mio profilo
calendario
rubriche
tag cloud
links
cerca